Curt di Gainöö

 

Fotografia di Fumagalli - Buratti - Mavero

Febbraio 1991 : Curt di Gainöö in via S. Carlo. Fotografia presa dall’alto di via Garibaldi

“…Torniamo ora sul lato destro della strada (Via San Carlo ndr). Incontriamo l’ultimo cortile: quello dei Gainöö e de Mufin. Erano tutti Bellano lì dentro; eccetto Mufin che di cognome faceva Buratti. Il soprannome di Gainöö ad un ceppo dei Bellano era probabilmente toccato in virtù del mestiere che esercitavano o che avevano probabilmente esercitato i loro vecchi: allevatori e venditori di galline o di polli insomma. Riccardo però faceva l’ambulante. Col suo carrettino prima, e in seguito con l’autocarro, contattava le massaie delle cascine o di alcuni luoghi un po’ fuori dai centri abitati. Ad esse vendeva di tutto, da ciò che serviva per il bucato a quanto invece era utile per ogni attività della vita domestica. Intanto raccoglieva uova da rivendere, pelli di coniglio e altro materiale reperibile sia presso contadini sia presso artigiani e operai. Lui, suo fratello ed i nipoti erano anche cacciatori. …

da “Ricordi di Osnago” 2001 Maestro Ripamonti Alfredo

Questa voce è stata pubblicata in Cascine, Fotografie. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.