Ricordi di scuola – 3 – Irene Valagussa

Scuole elementari in Piazza N.Sauro dopo la ristrutturazi

Un nuovo ricordo della scuola elementare nella seconda metà degli anni ’20, in pieno periodo fascista.

 

IRENE VALAGUSSA nata a Cernusco Lombardone il 24 Ottobre 1921

 

Si andava a scuola a piedi e le strade erano sterrate, con ghiaia e sassi.

A scuola le femmine indossavano un grembiule nero con il colletto di color bianco. La cartella aveva il manico di color arancione e vi si portava il sillabario, un quaderno a quadretti e uno a righe e il pennino da intingere nell’inchiostro.

Le materie erano italiano, matematica, storia e geografia e si faceva ginnastica nel cortile della scuola. Le femmine e i maschi in prima, seconda e terza classe erano in diversi edifici: uno si trovava dove oggi è situata la biblioteca, l’altro dove oggi c’è la sede degli alpini di Osnago. In quarta e quinta classe femmine e maschi erano nello stesso edificio, però al mattino andavano a scuola i maschi e al pomeriggio le femmine.

I bambini in punizione venivano mandati nell’angolo dell’aula o fuori dalla porta.

Il sabato ci si esercitava nel canto e si scendeva in cortile per la marcia fascista, vestiti con gonna e camicia nera. La scuola iniziava a Ottobre e finiva a Giugno.

Ho avuto due maestre:

  • in prima, seconda e terza classe la signora Angela Bianchi,
  • in quarta e quinta classe la signora Maria Citterio che era la responsabile della scuola ed era una fascista.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Ricordi di scuola. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.